venerdì 23 marzo 2018 - ore 18  Ex FORNACE

Alzaia Naviglio Pavese, 16 - Milano

 

 

Parahistorias, memorie, riti, preghiere, amore, dolore e morte, in terra di Sardegna sotto la

dominazione aragonese del XV secolo. L’epica di Grixenda, di sua madre e della stria Arrega Loj,

interseca sacro e profano, aprendo squarci sul nostro presente.

Presenta: M. Teresa PAOLUCCI

Conversa con l’autrice: Luciana TAVERNINI della Comunità di “storia vivente di Milano”

Legge: Silvia AONZO di Eredibibliotecadonne


Pinuccia Corrias, di Macomer (Nu), ha ricevuto il premio Macopsissa per le sue poesie giovanili. 

Ha studiato all'università cattolica di Milano, ospite del Collegio Marianum. Ha vissuto il '68 e il femminismo "della differenza". 

Nel 2014 ha vinto il Concorso "Lingua Madre" col racconto Shalom Inshallah Amén. 

Ha contribuito a: “Il simbolico in gioco” (Verona 2011) e a “L'alterità che ci abita” (Torino 2015). 

 


Collaborazione: CSCS Milano - Ecomuseo Milano Sud

Patrocinio: Comune di Milano Municipio 6 - Regione Autonoma della Sardegna - FASI Federazione Associazioni Sarde in Italia